Robot Lavavetri

Robot Lavavetri
Robot Lavavetri

A cosa servono i robot Lavavetri e in cosa possono essere utili? La pulizia dei vetri può essere realizzata con una minore frequenza rispetto a quella di altri elementi dell’ambiente domestico quali i pavimenti ed i tappeti, di norma ogni 2-4 settimane: i vantaggi della pulizia dei vetri comportano una maggiore luminosità delle stanze ed un ambiente più gradevole ed accogliente, anche se questa operazione può spesso essere faticosa. Conosciamo tutti il classico metodo con la carta di giornale, uno dei più validi e consigliato da madri e nonne. Secondo questo metodo si dovrà bagnatr una spugna con il detergente, strizzarla e successivamente passarla sulla superficie dei vetri, sciacquando e ripassando più volte, per poi appallottolare un foglio di giornale e strofinarlo sui vetri in senso circolare. Per quanto questo metodo sia valido ed efficace nel lasciare i vetri splendenti e privi di aloni, ha una realizzazione faticosa e che richiede molto tempo.

Oggigiorno per eseguire le operazioni di pulizia di vetri e finestre si può fare affidamento ai robot lavavetri, come ad esempio l’Imetec Ecovacs Winbot W710, che sono dotati di un motore potente e di speciali ruote antiscivolamento che permettono al robot lavavetri di restare saldo a vetri e finestre.
Questo tipo di robot funziona in maniera automatica e spesso sono anche telecomandati, cosa che vi renderà capaci di gestire il robottino a distanza e in base alle vostre esigenze di pulizia.
Di norma la pulizia eseguita dai robot lavavetri si divide in tre fasi:

Fase:Funzione:
Pulizia ad umido: Fase in cui viene rimosso lo sporco e l'umidità 
Azione tergivetro: Fase in cui vengono rimosse le gocce residue 
Asciugatura: Fase in cui, attraverso un panno in microfibra, viene lasciato il vetro perfettamente asciutto.

acetoUno dei grandi alleati della pulizia di vetri e finestre è l’aceto bianco, che, utilizzato in pari quantità di acqua fredda, può formare una soluzione ottima per rimuovere l’unto e lo sporco dai vetri. Ci sono anche moltissimi detergenti appositi per i vetri che lo contengono, e che garantiscono una brillantezza eccezionale. Un trucco consiste anche nell’aggiungere al prodotto quattro gocce di olio essenziale, ad esempio di menta piperita o limone, che possiedono proprietà tonificanti e diffondono nella casa una fragranza molto gradevole.

Alcuni usano per la pulizia dei vetri l‘acqua di seltz, ma dato che impiega più tempo rispetto all’aceto ad evaporare dovrete fare attenzione che non si lascino pelucchi sulla superficie. Se i vetri o le finestre sono sporchi e unti, è necessario un prodotto più aggressivo. Dato che molti detergenti tradizionali hanno cere artificiali che creano una patina sui vetri, per eliminare lo strato di cera è consigliabile usare una soluzione composta da due parti di acqua fredda, una parte di aceto e mezzo cucchiaino di sapone di Marsiglia liquido.

Andrà bene anche del detersivo ecologico per i piatti. Se questa soluzione non si rivela efficace per togliere l’unto, un altro metodo consiste in 600 ml di acqua fredda con un cucchiaio di carbonato di sodio, cosa che garantirà ai vostri vetri e alle vostre finestre una lucentezza invidiabile in modo totalmente ecologico.

I migliori Robot Lavavetri

In questa tabella riassumiamo i migliori aiutanti green per la pulizia dei vetri:

Prodotto:Vantaggi:
Sapone di MarsigliaE' utilissimo per lavare, sgrassare e smacchiare
Aceto biancoE' ottimo per essere utilizzato al posto dei prodotti anticalcare per togliere le macchie e, se viene scaldato, rende più intensa la sua azione. Si può usare anche per combattere i cattivi odori e , se viene mescolato al sale, è un ottimo smacchiatore con funzione leggermente abrasiva, ed è perfetto per far brillare i vetri
Succo di limoneHa un'azione sgrassante e leggermente sbiancante e, usato in abbinamento con il bicarbonato di sodio, ha un'ottima azione pulente
Bicarbonato di sodioE' un sale che ha un'azione disinfettante e detergente, con proprietà leggermente abrasive ma che non graffia e danneggia le superfici. Respinge gli acidi e li neutralizza in modo naturale dato che ha un PH neutro e in questo modo elimina i cattivi odori, pulisce e deodora

downloadNella fase di asciugatura ha grande importanza, per quanto riguarda l’azione del robottino lavavetri, il panno in microfibra. Questo tipo di panno è molto efficace rispetto ai panni normali, presentandosi al tatto con una trama fitta, consistente e morbida. Non tutti i panni in microfibra sono uguali, infatti ce ne sono di differenti e mirati alle diverse tipologie di superfici su cui andranno usati, tra cui acciaio, pavimenti e, per l’appunto, i vetri e le finestre.

La loro struttura è impercettibilmente piccola e consente a questi panni di diramarsi in tutte le direzioni, permettendo loro di rimuovere ogni tipo di sporco, sia esso costituito da grassi, oli o microrganismi, senza graffiare o danneggiare le superfici. Per catturare lo sporco questi panni usati con il robot lavavetri sono eccellenti, oltre ad essere particolarmente indicati per i soggetti che soffrono di allergie e per chi è ipersensibile ai prodotti detergenti.