Robot Lavapavimenti

Robot Aspirapolvere_iRobot Braava 320

I pavimenti, non importa di che materiale siano fatti, necessitano una pulizia quotidiana, e il Robot Lavapavimenti è un valido aiuto non solo per pulire dalla polvere ma anche per la pulizia profonda dello sporco. Se le operazioni di pulizia di tutti i giorni possono essere rese automatiche ed autonome grazie ai robot aspirapolvere, programmabili ed indipendenti, le operazioni di disinfezione e di pulizia dei pavimenti che vanno svolte almeno due o tre volte alla settimana oggi, grazie alla tecnologia, possono essere eseguite grazie ai robot lavapavimenti (di cui sono un esempio l’iRobot Braava 320 e l’Imetec Ecovacs Deebot CR-110).

I robot lavapavimenti infatti, con l’applicazione sulla loro piastra di un panno potranno pulire automaticamente il pavimento togliendo sporcizia e polvere, tornando anche in alcuni casi automaticamente nella base da cui sono partiti. I robot lavapavimenti possono essere impostati sia in modalità di pulizia a secco che in modalità di pulizia umida, le cui caratteristiche principali sono:

Modalità di Pulizia:Funzione:
Modalità di Pulizia a secco:utilizzando un panno debitamente posizionato sul supporto (anche Swiffer), il robottino raccoglie polvere, peli, briciole e qualsiasi altra traccia di sporco
Modalità di Pulizia ad umido:con un panno inumidito, il robottino pulisce eliminando macchie, o aloni, evitandovi il lavoro di passare lo straccio

Uno dei più grandi vantaggi di questi robot è, oltre al farvi risparmiare tempo e fatica, il rilevare gli ostacoli ed evitarli. Inoltre se la batteria si sta scaricando mentre i robottini stanno pulendo sotto un mobile, secondo la tecnologia di molti modelli il robot si muove verso un punto luminoso della casa in cui può venire recuperato facilmente o torna da solo a ricaricarsi. Inoltre un robot lavapavimenti pulisce facilmente anche sotto divani, letti e mobili bassi, dove i robot tradizionali, gli aspirapolvere e le scope elettriche non arrivano, evitandovi anche la fatica di spostare mobili e oggetti, operazione indispensabile prima della canonica pulizia con lo straccio.

Utilizzi del Robot Lavapavimenti

Per quantro i robot lavapavimenti siano ormai adatti e ideali per pulire ogni tipo di superficie, ci teniamo a sottolineare che i pavimenti non sono tutti uguali, ed ognuno di essi richiede delle accortezze differenti durante la pulizia. I principali tipi di pavimentazione sono:

  • Pavimento in legno lucidato: questo tipo di pavimento richiede una pulizia con sapone di marsiglia e acqaua ed uno straccio bagnato. Su questa tipologia di pavimentazione ogni due o tre mesi si può passare della cera autolucidante, ma bisogna applicarla con una lucidatrice.
    Se il pavimento è in legno bianco, per mantenere intatto il colore sarà meglio aggiungere un bicchiere di candeggina all’acqua del lavaggio, mentre la trementina è consigliata per eliminare i segni lasciati dalle scarpe o da altri tipi di strisciate.
  • Pavimento in marmo: questo tipo di pavimentazione va lavato con sapone di Marsiglia e acqua, non importa se il marmo è chiaro o scuro. Se il marmo però è chiaro avrà la tendenza all’ingiallimento, di conseguenza suggeriamo di passarlo con acqua in cui si è spremuto un limone e poi sciacquare, dato che il limone, come abbiamo suggerito nella nostra guida riguardante i robot lavapavimenti, ha delle naturali proprietà sbiancanti. Anche con il marmo si potrà usare per la lucidatura dopo averlo lavato la cera.
  • Pavimento in cotto: questo tipo di pavimento è favorevole all’assorbire la sporcizia poiché ha un’elevata porosità. Normalmente durante la posa è reso impermeabile e trattato, ma va lavato con acqua tiepida, sapone di Marsiglia e alla fine richiede una cera apposita. Anche l’olio di lino è indicato, in particolar modo per la pietra serena, che viene utilizzata anche per soglie, gradini e davanzali. L’olio di lino infatti è ottimo per proteggere le mattonelle.
  • Pavimento in ceramica: questa tipologia di pavimentazione è molto semplice da pulire, dato che ha una superficie smaltata che impedisce di assorbire l’unto. Di conseguenza, con un pavimento in ceramica sarà sufficiente usare uno straccio bagnato in ammoniaca o alcool e acqua, oppure con i semplici detergenti in commercio.
  • Pavimento in linoleum: è un tipo di pavimento che può essere lavato con sapone di Marsiglia e acqua, e, con l’aggiunta di un po’ di aceto per ravvivare i colori durante il risciacquo, si potrà avere un ottimo risultato in termini di lucentezza e brillantezza. Su questo tipo di pavimento le striature possono essere eliminate passandoci sopra della comune gomma per cancellare.

Per agevolarvi al meglio nella pulizia dei vostri pavimenti e nell’utilizzo del vostro robottino, nella seguente tabella vi suggeriremo dei rimedi semplicissimi ed efficaci per far risplendere qualunque tipo di pavimento:

Rimedio:Tipo di Pavimento:Vantaggio:
Succo di LimoneCeramicaDiluito nell'acqua è molto efficace per sgrassare le superfici in ceramica senza rovinarle. Basterà unire al succo di limone un bicchiere d'acqua, mezzo bicchiere di aceto ed un cucchiaino di bicarbonato di sodio
ShampooMarmoDue tappi di shampoo a PH neutro in mezzo secchio d'acqua renderanno i pavimenti in marmo pulitissimi e profumati
Olio di Semi di LinoCottoTrattere dopo il lavaggio il cotto verniciato con uno straccio imbevuto di olio di semi di lino e farlo riposare per tutta la notte darà un risultato perfetto. Il mattino dopo basterà eliminare i residui di unto con acqua calda e sapone
SodaPietraSulla pietra usare due cucchiai di soda in un litro di acqua darà risultati splendidi e sarà un detergente adatto a questo materiale
FarinaLegnoSe il pavimento in legno è sporco di grasso, per togliere i residui in unto basterà applicare sulla parte sporca una pasta a base di farina e aceto bianco. Lasciate agire per qualche minuto e, quando avrà assorbito l'unto, spazzolate bene il pavimento e passate un panno morbido inumidito di acqua per togliere ogni traccia

Un commento su "Robot Lavapavimenti."

  1. Salve sono molto indeciso tra la artisan e il kenwood kmm060, la userei principalmente per torte e di tanto in tanto per il pane, voi cosa mi suggerite?
    complimenti per il sito. 🙂

    • Buonasera e grazie per averci scritto,

      sia il KitchenAid Artisan che il Kenwood KMM060 sono entrambi prodotti di ottima qualità, sono però due robot piuttosto diversi soprattutto per quanto riguarda la capacità di impasto: il KitchenAid Artisan infatti ha una ciotola da 4,8 l, mentre il KMM060 da 6,7 l. Le consigliamo quindi di valutare la scelta in base alle quantità di ingredienti che vuole lavorare. Tenga presente anche che il Kenwood, oltre alle fruste, include anche la caraffa frullatore e diversi altri accessori utili se si cerca un robot multifunzione, ma poco pratici se già si possiedono altri elettrodomestici e si è alla ricerca solo di una planetaria.

      Sperando di essere stati d’aiuto, porgiamo cordiali saluti.
      Irene

I commenti sono chiusi.