Come utilizzare il Robot Aspirapolvere

Prima di darvi dei consigli su come usare in modo ottimale il vostro aspirapolvere robot, ci teniamo a precisare che lo scopo di questa guida non è quello di fornire informazioni su come agire in caso di malfunzionamento di guasto del vostro robot, poiché questo è compito del supporto tecnico fornito dall’azienda produttrice. A questo proposito vi consigliamo in caso di problematiche di questo tipo di leggere anche attentamente tutte le istruzioni prima di utilizzare il prodotto e di conservarne il manuale di istruzioni ed avvertenze per ogni evenienza futura.

Robot Aspirapolvere utilizzo
Robot Aspirapolvere utilizzo

Istruzioni

Il robot aspirapolvere è un elettrodomestico valido e versatile, ma che deve essere utilizzato esclusivamente in ambito domestico per interventi di pulizia e seguendo accuratamente le istruzioni riportate nel manuale di ciascun modello, dunque nelle nostre opinioni è sempre bene accertarsi di aver letto e compreso bene le istruzioni prima di mettere in funzione il proprio aspirapolvere robotizzato.

Robot Aspirapolvere_Hoover RBC 070 Robo com3_3
Robot Aspirapolvere_Hoover RBC 070 Robo com3_3

Autonomia

L’autonomia è la principale caratteristica dei robot aspirapolvere, i quali risultano essere più o meno autosufficienti nelle fasi pulizia in base alle caratteristiche di ciascun modello. Tuttavia vi consigliamo, prima di procedere alla pulizia della casa, di agevolare le funzioni del robottino sgomberando il pavimento e togliendo dal suo raggio di azione eventuali cavi, soprattutto quelli sottili. Questi ultimi infatti potrebbero rallentare il funzionamento dell’aspirapolvere robot, anche se è appositamente progettato per passare sui tappeti o ha una tecnologia anti-groviglio come i modelli di iRobot.

Robot Aspirapolvere_Imetec Ecovacs Deebot CR-110_3
Robot Aspirapolvere_Imetec Ecovacs Deebot CR-110_3

Superfici

La maggior parte degli aspiratori robotizzati funzionano praticamente su qualsiasi superficie, dal parquet, ai tappeti, alle piastrelle, al vinile fino al linoleum.Questo poiché i robottini sono spesso in grado di adattarsi ai diversi tipi di pavimento e, in alcuni casi, rilevano in automatico scale e altri dislivelli. L’aspirapolvere robot in alcuni casi però potrebbe fermarsi quando incontra bordi arrotondati e scivolare su superfici particolarmente scivolose, ed inoltre i pavimenti molto scuri o molto riflettenti potrebbero compromettere il funzionamento dei sensori, ingannandoli.

Robot Aspirapolvere utilizzo
Robot Aspirapolvere utilizzo

Sicurezza

Dato che i robot aspiratutto contengono tutti delle componenti elettriche, vi suggeriamo caldamente di non immergerli né di spruzzarli con acqua, a meno che il prodotto non sia stato appositamente realizzato per essere impermeabile, come l’iRobot Looj 330, che però non è un robot aspiratore bensì un robot ideato per pulire le grondaie. Considerando dunque che la polvere, i peli di animali, i capelli e la sporcizia comune rappresentano ciò per cui sono stati creati gli aspiratutto robot, è molto importante e strettamente necessario evitare il loro contatto con i liquidi o qualunque tipo di sostanza umida.

Robot Aspirapolvere utilizzo
Robot Aspirapolvere utilizzo

Pulizia

Per avere i risultati migliori con il vostro robot aspirapolvere dovrete inoltre fare molta attenzione a posizionare e ad inserire nel modo corretto il cassetto contenitore per la polvere in ogni utilizzo, e a pulire il filtro dopo ogni sessione di pulizia. Nelle nostre opinioni è bene prestare attenzione anche alle spazzole, che sono una parte importantissima del robottino e che svolgono gran parte del lavoro, sia il vostro robot aspirapolvere un Samsung, un Neato, un Vileda o un Ariete.

In un certo senso le spazzole dell’aspirapolvere robot infatti sono paragonabili ad una spazzola per capelli, di conseguenza è necessario smontarle ogni settimana e rimuovere peli e lanugine raccolti intorno ad esse e sotto i cuscinetti. Farlo sarà comunque semplice, e molti aspiratutto robotizzati presentano, inclusi nella confezione, degli strumenti appositi per pulire le spazzole. Ci premuriamo, prima di eseguire le operazioni di pulizia, scollegare il robot aspiratore dall’alimentazione principale e di non toccarlo con le mani bagnate, onde evitare incidenti e scosse.

Batteria Robot Aspirapolvere
Batteria Robot Aspirapolvere

Batteria

Un altro elemento fondamentale degli aspiratori robot è l’alimentazione e la batteria. Prima di utilizzare il vostro robottino, assicuratevi innanzitutto che l’alimentazione, il voltaggio e la polarità dell’adattatore corrispondano alle specifiche tecniche presenti sull’etichetta o la scatola del vostro aspirapolvere robot. Per ricaricare il robottino, usate solo il caricatore in dotazione ed inserite la spina del caricatore in dotazione con l’aspirapolvere in una presa adatta e, per evitare incidenti, non scollegate mai o tirate la base di ricarica dal cavo di alimentazione.

Dopo l’utilizzo del vostro aspiratutto robot, vi suggeriamo di riporlo in posti chiusi e di non esporre mai il robottino o i suoi accessori a fonti di calore o di freddo eccessivo, mantenendo la temperatura dell’ambiente in cui è riposto tra gli 0 e i 30°C, evitando dunque di riporre il vostro aspiratutto vicino a cose come forni, caminetti o sui pavimenti bagnati.  La batteria di un robot aspirapolvere ha una durata di vita che in media comprende centinaia di cicli di pulizia se utilizzata in modo adeguato ma, per prolungarne il più possibile la vita, vi suggeriamo di ricaricare il vostro aspirapolvere robot frequentemente e di ricaricare completamente la batteria prima di ogni ciclo di pulizia.

Inoltre, se non si intende utilizzare il robot aspiratore per molto tempo, è meglio caricare completamente le batterie, spegnerlo, estrarre le batterie e conservarle in luogo fresco e asciutto. Successivamente, dopo un prolungato non utilizzo, si potrà procedere con una nuova completa ricarica.

Base Ricarica Robot Aspirapolvere
Base Ricarica Robot Aspirapolvere

Base di ricarica

Se il vostro aspirapolvere robot è inoltre dotato di una base di ricarica, nelle nostre opinioni è bene porla su una superficie livellata, come un pavimento, che non sia riflettente e preferibilmente contro un muro. Sconsigliamo infatti una superficie riflettente perché, in questo caso, potrebbe interferire con il sistema di navigazione del vostro robottino, il quale di conseguenza potrebbe riscontrare delle difficoltà nel localizzarla e nel tornarci. La base di ricarica inoltre deve essere indicativamente libera per almeno 1,5 metri davanti e 0,5 metri per lato, così che il robottino possa accedervi senza alcuna difficoltà.

Smaltimento Robot Aspirapolvere
Smaltimento Robot Aspirapolvere

Smaltimento

Quando l’aspirapolvere robot finirà il suo ciclo di vita, per quanto riguarda lo smaltimento nelle nostre opinioni è caldamente consigliato il renderlo inoperativo, tagliando il cavo di alimentazione e rendendo innocue le componenti del robot che potrebbero costituire un pericolo, soprattutto per i bimbi. Dunque dato che i robot per la maggior parte funzionano con batterie ricaricabili, non devono essere smaltiti assieme ai classici rifiuti urbani, ma è preferibile consegnarli agli appositi centri di raccolta differenziata predisposti dalle amministrazioni comunali, o anche dai rivenditori che forniscono questo servizio. Questa operazione è molto importante, perché lo smaltire separatamente un elettrodomestico consente di evitare possibili conseguenze negative per l’ambiente e per la salute che derivano da uno smaltimento inadeguato. Inoltre ciò permette di recuperare i materiali di cui è composto il robottino, ottenendo un importante risparmio di energia e di risorse.

Un commento su "Come utilizzare il Robot Aspirapolvere."

  1. Io l’ho comprata ed è stata una grossa delusione, caffè pessimo con le cialde, un po meglio con il caffè sfuso. Da dimenticare.

    • L ho comprata ed e ottima sia con cialde che con caffe sfuso prova a cambiare cialde

I commenti sono chiusi.